Scoprire New York tra le strade di Brooklyn  


Dei cinque distretti – o borough - che compongono New York City, Brooklyn è il più popoloso e, insieme a Manhattan, uno dei più belli da visitare. Situato a sud ovest di Long Island, Brooklyn è un'area ricca di attrazioni e se volete conoscere bene la Grande Mela, può essere il luogo ideale dove soggiornare durante la vostra vacanza, anche per i prezzi: gli hotel in New York non sono famosi per essere economici, ma optare per un alloggio a Brooklyn anziché a Manhattan può farvi risparmiare qualcosa, soprattutto se approfittate delle tariffe scontate che agenzie e siti di viaggio – come ad esempio Booking, Expedia o Hostelworld – spesso propongono nelle loro offerte. 


L'icona di Brooklyn, presso cui dovrete senz'altro fare una sosta durante il vostro tour in città, è il celebre ponte che, con la sua struttura interamente in acciaio, collega il distretto all'isola di Manhattan. Anche se in realtà i ponti di collegamento sono tre, è il ponte di Brooklyn a essere diventato il vero simbolo del quartiere: oltre a essere il più antico – fu infatti inaugurato nel 1883 – grazie ai suoi 1.828 metri di lunghezza è stato per oltre vent'anni il ponte sospeso più lungo del mondo. 

Attraversare il ponte dell'East River è praticamente obbligatorio, se il vostro intento è quello di scoprire la vera anima di Brooklyn. Se potete, concedetevi una passeggiata e approfittate del percorso ciclopedonale: dato che si tratta del ponte più famoso del mondo, vale la pena goderselo fino in fondo. Inoltre, proprio sulle sponde dell'East River, sotto il ponte, si trova il nuovo Brooklyn Bridge Park, un grande parco pubblico dove potrete concedervi un momento di relax circondati dal verde, dal fiume e dai grattacieli di New York. 


Gli amanti dell'arte non potranno inoltre perdersi il Brooklyn Museum, situato al numero 200 di Eastern Parkway. Con una superficie di 50 mila metri quadrati e una collezione di oltre un milione e mezzo di pezzi, rappresenta uno dei più grandi musei degli Stati Uniti d'America e, insieme al MOMA di Manhattan, uno dei più visitati di New York. Oltre a una collezione di oggetti e manufatti egizi di valore inestimabile, il museo custodisce capolavori provenienti da tutto il mondo e firmati dai più grandi artisti della storia: qui potrete ammirare quadri di Monet, Degas, Renoir, Breton, ma anche opere di arte moderna e contemporanea, come quelle del celebre Keith Haring. 

Zona del distretto che merita una visita è poi il quartiere di Brooklyn Heights, dove vi fu il primo insediamento olandese di Brooklyn. Si tratta di un quartiere di grande valore storico, in particolare per la presenza di centinaia di case antiche, antecedenti alla guerra civile. Altri quartieri che vale la pena vedere sono il DUMBO - Down Under the Manhattan Bridge Overpass - , ex area industriale oggi considerata la nuova Soho di New York, e Williamsburg, forse la parte di Brooklyn più multietnica e alternativa, culla dell'indie rock e della cultura “hipster” per eccellenza; oltre a numerosi locali e negozi, qui potrete scoprire diverse gallerie d'arte dove conoscere le forme d'arte più contemporanee e underground della città.

Condividi


Articoli correlati per categorie



61 commenti

Posta un commento

Posta un commento