Creare un sottodominio su godaddy con blogger/blogspot  

sottodominio con go daddy
Se siete interessati a creare un blog, e non avete particolari conoscienze tecniche di programmazione, vi consiglio di utilizzare le piattaforme più note del momento per la creazione di blog, ossia Blogger o Worpress.

Wordpress ha dalla sua, la flessibilità e la possibilità di personalizzare facilmente i template, ma necessità di hosting proprietario.
Ciò vuol dire, comprare l'hosting e poi installarci wordpress.
Dopo averlo installato, avrete una maggiore flessibilità sulla gestione file, e sulla personalizzazione, ma perderete l'affidabilità di una piattaforma completamente automatica come Blogger.

Per i neofiti assoluti, il mio consiglio è la creazione di un blog via Blogger, anche perchè, gestito direttamente da Google.

Con pochi click, permette la creazione di un blog, immediatamente utilizzabile.
Per i più esigenti, su blogger, la personalizzazione dei template, può creare qualche problema, e per fare anche le personalizzazioni più banali, occorre lavorare direttamente sull' html, ed quindi necessario far riferimento ai siti specializzati sulla personalizzazione blog di blogger.

Anche Cosedasapere.com è nato su blogger,e nel seguente articolo tratterà esclusivamente la piattaforma di Google, per la quale sono più esperto rispetto a Wordpress.

Dopo aver creato il blog su Blogger, abbiamo registrato il dominio che conoscete.
Non mi dilunghero sul metodo, perchè ci sono decine di blog che approfondiscono il discorso.
Vi dirò solamente che, da blogger, è sufficiente andare in Impostazioni ->Pubblicazione-> Impostazioni avanzate-> e nel campo "Il tuo dominio" inserire il dominio che avete comprato nella forma "www.nometuodominio.com"->salva impostazioni.

Ora per qualche tempo, siamo felici di inserire contenuti nel nostro blog.
Dopo alcuni mesi però, dato che siamo sempre insoddisfatti, ci è venuto in mente di creare un SOTTO DOMINIO. Ad esempio RICETTE.COSEDASAPERE.COM

L'obbiettivo è quello di collegare il sottodominio, nel nostro caso RICETTE.COSEDASAPERE.COM, ad un altro blog gratuito sempre su blogger.

L'operazione è semplice, ma necessita di ATTENZIONE.Le operazioni sul DNS, se fatte in modo casuale, rendono irraggiungibile il blog principale.

Iniziamo

Prima di tutto create un altro blog su blogger.

Ora gestiamo il DNS di Godaddy

Se ricordate, al momento dell'acquisto del dominio su godaddy, vi è stato attivato un account di Google Apps, raggiungibile tramite start.nometuodominio.com.
Sarà proprio Google Apps, che ci permetterà di aggiungere un Alias al nostro dominio.

Andate su start.nometuodominio.com->Gestisci questo dominio (alto dx)->impostazioni di dominio ->nomi di dominio ->Impostazioni DNS avanzate.
Vi troverete in un pannello con delle credenziali.

Cliccate su "Accedi alla console DNS" ed inserite il Nome di accesso e Password indicate.

Attenzione il pannello per la gestione del DNS è FONDAMENTALE per il corretto funzionamento del blog.NON EFFETTUATE MODIFICHE SENZA ESSERE COSCIENTI DI QUELLO CHE FATE!!!!

Cliccate sul nome del vostro dominio, e a metà pagina cliccate su "Total DNS Control".

L'UNICO campo da aggiungere sara in CNAMES (Aliases).
Click su "ADD new CNAMES record" e compilare i campi ENTER AN ALIASES NAME e POINTS TO HOST NAME

Su ENTER AN ALIASES NAME: inserite il nome del sottodominio che volete creare.
Su POINTS TO HOST NAME inserire l'indirizzo hosting di google ghs.google.com.L'indirizzo è lo stesso per tutti i blog di blogger.

Sotto il pannello di CNAME aggiornamto con il nuovo campo Ricette.

sottodominio godaddy

Adesso che abbiamo creato un nuovo ALIAS, occorre attendere la replica sui server.
La replica avviene entro 48 ore.Nel mio caso ha richiesto 12 ore.

A replica avvenuta, potete tornare sul vostro blog secondario, ed inserire il nuovo puntamento.

Impostazioni ->Pubblicazione-> Impostazioni avanzate-> e nel campo "Il tuo dominio" inserire il dominio che avete creato nella forma "dominiosecondario.nometuodominio.com"->salva impostazioni.

Nel nostro caso abbiamo aggiunto "ricette.cosedasapere.com" (senza apici).

Su Godaddy, il limite ai sotto domini è 90.Non esagerate ;-)

Condividi


Articoli correlati per categorie



5 commenti

Posta un commento

Posta un commento