Il Professor Layton e il Paese dei Misteri risolvi gli enigmi sulla Nintendo Ds  

Il gioco è ambientato presso lo strano paese di St. Mystere nel quale a seguito della morte di un famoso barone, si viene a sapere della presenza di un tesoro - la Mela d'oro - nascosto nello stesso paesino.
Per risolvere il mistero vi calerete nei panni dei due protagonisti, il professor Layton ed il suo assistente Luke e vi ritroverete ad interagire con cittadini appassionati di indovinelli che comunicano attraverso enigmi.
St. Mystere è composto da diverse sezioni, alcune delle quali saranno accessibili solo dopo aver completato una parte delle sezioni aperte.
Le sfide che dovrete superare sono più di 130, tra puzzle, indovinelli, enigmi, giochi matematici e logici, labirinti e molti altri ancora, ogni rompicapo risolto vi permetterà di accumulare dei punti chiamati Picarati, ma attenzione perché ad ogni errore alcuni Picarati vi verranno sottratti riducendo l'ammontare del premio finale.


I punti vengono assegnati in proporzione alla difficoltà della prova superata e nel caso vi trovaste in difficoltà potrete spendere le cosiddette "Monete Aiuto" che vi forniranno sino ad un massimo di 3 indizi per aiutarvi a raggiungere la soluzione.
Recandovi presso la "Bottega degli Enigmi" ritroverete tutte le sfide che avete saltato, mentre nella valigetta del Professor Layton sono presenti una serie di opzioni fra cui "il diario del professore" in cui troverete la cronologia degli avvenimenti, i congegni che verranno assemblati man mano che recupererete i pezzi che li compongono e la possibilità di effettuare il salvataggio ad ogni vostro progresso.

Inoltre il gioco è compatibile con la connessione Wi-Fi che vi permetterà di scaricare ulteriori prove aggiornate settimanalmente prolungando vistosamente il divertimento e la longevità di questo coinvolgentissimo gioco.


Per visitare il sito ufficiale del gioco Il Professor Layton e il Paese dei Misteri cliccate qui

Condividi


Articoli correlati per categorie



0 commenti

Posta un commento

Posta un commento