Little Big Planet recensione del più interessante gioco del momento!  


Finalmente la Media Molecule, ovvero la casa di sviluppo creata dalla Sony, ha confermato e fissato l'uscita sul mercato di questo gioco innovativo per il 29 Ottobre 2008. Questo nuovo gameplay che girerà su piattaforma PlayStation 3 oltre ad avere dei livelli predefiniti possiede l'infinita versatilità di un editor che permetterà alla vostra fantasia di scatenarsi mettendo in atto tutto il vostro potenziale creativo!
Sarà infatti possibile creare livelli dalle più disparate tematiche, nei quali i nostri avatar - in stile bambole di pezza e sempre frutto del nostro ingegno - si districheranno con enigmi, nemici (sempre creati da noi...) e molteplici difficoltà.

In pratica il giocatore avrà la possibilità di interagire con l'intero universo del gioco, inizialmente partendo da una stanza dalla quale partire con la personalizzazione del proprio set e successivamente di livello in livello superare le insidie interagendo con ogni elemento come ad esempio liane, file di mattoni, altalene, piattaforme basculanti, castelli di cartone o oceani di cartapesta... avendo delle reazioni fisiche in più che realistiche per ogni oggetto con il quale l'avatar viene in contatto, si può infatti esplorare, spingere, aggrapparsi, addirittura salire sui compagni per raggiungere una meta e questo perchè tutti gli elementi di Little Big Planet sono completamente manipolabili e modificabili a proprio piacere in qualsiasi momento.

Il fulcro del gioco è la possibilità di creare tutto ciò che vogliamo usando qualsiasi altro oggetto.

L'idea nasce dal caos quotidiano presente nelle nostre abitazioni e in particolare nelle nostre cantine, all'interno delle quali si può trovare ogni sorta di oggetto inutile, o anche solo ormai inutilizzato e dai quali si riesce a dar vita ad un fantastico mondo digitale personalizzato esclusivamente in base ai nostri gusti!
Nonostante la molteplicità delle possibilità e la sua raffinatezza tecnica, Little Big Planet risulta essere intuitivo e di facile utilizzo.
Attraverso la webcam collegata alla PlayStation 3 si potranno importare direttamente volti, oggetti, colori... ed inoltre la chicca del gioco risiede nella possibilità di condividere qualsiasi contenuto su alcuni server dedicati nei quali i giocatori, attraverso un sistema di Game Sharing (simile a quello utilizzato da Youtube), potranno pubblicare i propri livelli e che contemporaneamente tutti gli utenti collegati potranno testare direttamente in rete con la possibilità di lasciare anche un proprio commento sull'impressione avuta dal contenuto.
Il nostro commento finale è: ottima grafica, idea originale, semplicità di utilizzo e personalizzabile a 360°... Il termine "videogioco" è decisamente riduttivo!

Condividi


Articoli correlati per categorie



0 commenti

Posta un commento

Posta un commento