Antiterrorismo: in aeroporto lo scanner che legge i pensieri!  

Uno scanner che legge i pensieri? Sembra fantascienza, ma il futurustico dispositivo battezzato Malintent e sviluppato da U.S. Department for Homeland Security è già in fase di sperimentazione sull'uomo. Proprio la scorsa settimana i primi 140 volontari si sono sottoposti alla lettura del pensiero in un laboratorio mobile che è riuscito a rilevare ben il 78% delle intenzioni delle cavie.
Questa scoperta tecnologica registra il respiro, i battiti del cuore, la temperatura corporea e persino le impressioni facciali tramite i suoi particolari e complicati sensori, rendendo possibile la classificazione di intenti criminali e riuscendo persino a distinguere i malintenzionati da coloro che sono invece semplicemente stressati.
L'utilizzo di questa speciale tecnologia è prevista negli aeroporti, negli stadi e in tutti quei luoghi che possono considerarsi a rischio e che di conseguenza richiedono un alto grado di sicurezza.

Condividi


Articoli correlati per categorie



0 commenti

Posta un commento

Posta un commento